10 migliori registi viventi

Chiudiamo queste tre ideali decine sui registi con l’elenco di quelli che, secondo me, sono i migliori viventi. Innanzitutto si pone subito un problema su cosa significhi “miglior regista vivente”: di solito la parte più creativa nella carriera di un’artista si trova all’inizio e quindi, per forza di cose, quasi tutti questi registi hanno da un pezzo superato la loro fase migliore. Un criterio poteva essere quello di fare un elenco con i registi più in forma del momento, ma sarebbe stato troppo difficile, troppo casuale, e anche un po’ ingiusto verso questi maestri ormai al tramonto. Quindi ho deciso di mettere quelli che, nell’arco della lunga carriera, sono riusciti a raggiungere i livelli più alti: come al solito tutto è molto opinabile, ma ogni classifica lo è. Due cose per concludere: i registi sono ordinati per anno di nascita e, per ovvi motivi, questa classifica a differenza delle altre verrà modificata nel tempo.

Le altre classifiche:

Pierrot-Le-Fou1 Jean-Luc Godard (1930): Insieme a Truffaut è il più grande esponente della Nouvelle Vogue. Da critico a regista, è riuscito ad imporre una vera nuova visione cinematografica, una nuova dialettica tra immagine e racconto. Tre film consigliati: Fino all’ultimo respiro, Il bandito delle ore undici, Questa è la mia vita.

rosemarys-baby-poster-600x3002 Roman Polanski (1933): Dalla prigionia nel ghetto di Cracovia, fino al massacro della propria famiglia ad opera della setta di Charles Manson, la vita di Polanski è stata scossa da più tragedie che inevitabilmente ne hanno segnato la poetica e si sono riversate nei suoi capolavori, primi fra tutti quelli della trilogia dell’appartamento. Tensione, paranoia, sconfitta dell’uomo. Tre film consigliati: Rosemary’s baby, Chinatown, Il pianista.

io e annie3 Woody Allen (1935): Probabilmente siete abituati a identificarlo come regista di commedie e nulla di più. In realtà Allen è forse il più importante seguace del cinema e della poetica di Bergman. Nella sua lunghissima e prolifica carriera ha diretto delle bellissime commedie amare, ma anche dei grandi drammi che omaggiano il cinema del regista svedese. Tutto questo senza diventarne la copia, ma costruendo un proprio, personalissimo e riconoscibile stile. Tre film consigliati: Io e Annie, Interiors, Manhattan.

Il padrino4 Francis Ford Coppola (1939): L’ultimo film degno di nota del regista di Detroit risale a circa venti anni fa, ma non si può non citare uno dei più grandi registi della New Hollywood degli anni ’70, capace di dirigere in quel decennio quattro capolavori del cinema. Tre film consigliati: Il padrino, La conversazione, Apocalypse Now.

Spirited-Away5 Hayao Miyazaki (1941): Il più grande regista d’animazione della storia. La forza della natura e l’innocenza dei bambini, la tradizione giapponese e la dimensione del sogno, nelle sue opere poetiche e ricchissime. Tre film consigliati: Nausicaa della Valle del Vento, Principessa Mononoke, La città incantata.

ultimo tango a parigi6 Bernardo Bertolucci (1941): Il suo è un cinema che è riuscito ad essere provocatorio e imponente, sconvolgente ed epico, e che va assolutamente recuperato almeno nei suoi momenti migliori. Tre film consigliati: Il conformista, Ultimo tango a Parigi, Novecento.

Aguirre7 Werner Herzog (1942): Il più grande regista di documentari vivente, ma non solo. Nei suoi film migliori ha analizzato personalità estreme e le forze della natura, il tutto costruendo una personale fusione tra verità e finzione, tra illusione cinematografica e realtà. Tre film consigliati: Fitzcarraldo, Aguirre – Furore di Dio, Apocalisse nel deserto.

quei bravi ragazzi8 Martin Scorsese (1942): Il newyorkese è innanzitutto un grandissimo conoscitore della storia del cinema, soprattutto di quello americano, omaggiato a più riprese nei suoi film. Il suo cinema racconta di grandi personalità, di ego immensi, della loro ascesa e della loro inevitabile caduta. Tre film consigliati: Taxi Driver, Toro Scatenato, Quei bravi ragazzi.

eraserhead9 David Lynch (1946): Vedere un film di Lynch significa spesso entrare in una dimensione parallela alla nostra, che è coerente solo con se stessa. Si tratta di viaggi assurdi e allucinanti, in cui è bello perdersi. Ma non solo, perché il suo è un cinema che rimane grandioso anche nelle storie più semplici e vere. Tre film consigliati: Eraserhead, Mulholland Dr., Una storia vera.

Lo squalo10 Steven Spielberg (1946): Se siete appassionati di cinema, molto probabilmente, potrebbe essere per merito di questo signore. A voler trovare una parola per descrivere la sua carriera sarebbe: meraviglia. Pochi registi sono riusciti a trasferire su pellicola il senso di meraviglia che muove il cinema in maniera efficace come Spielberg. Tre film consigliati: Lo squalo, I Predatori dell’Arca perduta,Schindler’s List.

Annunci

25 risposte a 10 migliori registi viventi

  1. lupokatttivo ha detto:

    Ottimi! Condivido 🙂

  2. Rabbit8 ha detto:

    James Cameron no?

  3. paolo colombini ha detto:

    croneberg, tarantino, friedkin, moretti, comencini c., burton, almodovar, eastwood, de palma e benigni.vi bastano?…o devo inserire anche sorrentino,cohen, scott, etc…..

  4. Fiorella D'Errico ha detto:

    Aggiungo Christopher Nolan, l’Omero contemporaneo: come racconta lui di eroi e di semidei, nessuno.

  5. Fiorella D'Errico ha detto:

    Ah, poi dimenticavo Tarantino, grandissimo continuatore di Sergio Leone!

  6. Anonimo ha detto:

    Tim Burton?

  7. Luca Giustini ha detto:

    Se volete leggere la vera classifica, primo posto per Christopher Nolan, secondo posto per Ron Howard, terzo posto Tarantino

  8. giusy ha detto:

    QUENTIN TARANTINO COMANDA!

  9. Zio Iasco ha detto:

    Sarà sicuramente partito in sordina… ma adesso come adesso, non si può non citare il signor Eastwood che ha sfornato grandi capolavori… 3 film consigliati: Gli Spietati, Mystic River, Million Dollar Baby

    Poi merita anche quel pazzo di Tarantino che difficilmente sbaglia e che sa sempire quello che fa… 3 film consigliati: Le Iene, Pulp Fiction, Bastardi senza Gloria

  10. Gianluca ha detto:

    Il più grande regista vivente non compare nella lista né viene mensionato da nessuno nei loro commenti e si tratta del russo Aleksandr Sokurov.

  11. Anonimo ha detto:

    E Tarantino dove lo mettiamo?

  12. Anonimo ha detto:

    E Kubrick?

  13. Anonimo ha detto:

    E i fratelli Coen??!!

  14. Anonimo ha detto:

    Non c è Tim Burton 😒

  15. Diego Garrone ha detto:

    Sono abbastanza d’accordo però forse qualche nome ci stava ancora…

  16. Lui manca! ha detto:

    No no no no no no no no e no, e Peter Jackson?!

  17. Anonimo ha detto:

    questo tizio ho scelto 10 regggggisti che, secondo lui…….. Perche’ perdere il tempo -compreso il tempo che per la prima volta sto perdendo- e non inserire una propria valutazione dicendo: per me ……etc. Cosi’ non si imbratta la rete di

  18. Isabelle Anzalone ha detto:

    Leggendario Godard! Condivido in pieno.

  19. Vincenzo Intorcia ha detto:

    I mie registi preferiti sono:Christopher Nolan,Martin Scorses e tim Burton.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...