Slasher

I 10 migliori slasher della storia del cinema

Attenzione! Per “dieci migliori film” non si intendono necessariamente i più belli, ma i più importanti, quei film cioè che, per un motivo o per un altro, hanno influenzato e dato un forte contributo alla storia del cinema, o sono stati innovativi o particolarmente rappresentativi di un periodo o di un sottogenere.

reazione a catena1 Reazione a catena – Mario Bava (1971): Lo slasher, con suoi ragazzi e ragazze brutalmente e simpaticamente fatti a pezzi dal maniaco omicida occasionale, nasce, più o meno, in Italia con questo film. Ancora mancano una serie di elementi caratteristici, ma Bava è bravissimo a mettere in scena la brutalità, l’efferatezza, la crudeltà e il cinismo con la quale lascia che i suoi protagonisti si massacrino l’un l’altro.

black christmas2 Un Natale rosso sangue (Black Christmas) – Bob Clark (1974): Ancora un capostipite del genere, ambientato in un convitto per studentesse nel quale un maniaco omicida inizia a compiere una strage. Un cult del genere.

non aprite quella porta3 Non aprite quella porta (The Texas Chainsaw Massacre) – Tobe Hooper (1974): Tobe Hooper realizza alla fine degli anni ’70 uno dei primi, e pochi, capolavori del genere. Il suo è un film crudele, graffiante, sporco, disgustoso in alcuni momenti. Si inizia a intravedere il nucleo centrale del genere: i giovani in piena tempesta ormonale che vengono massacrati da un assassino che rappresenta i tabù e il conservatorismo della società che vuole schiacciarli. Il serial killer è LeatherFace (Faccia di cuoio).

halloween4 Halloween – John Carpenter (1978): Altra vetta del genere firmata da un maestro dell’horror. Ritorna e diventa canonico il personaggio della ragazza protagonista (vergine?) che riesce a sfuggire al maniaco proprio perché così diversa dai suoi stupidi coetanei. In questo caso era interpretata da Jamie Lee Curtis. L’assassino, protagonista di una serie infinita di sequel e remake vari, è Michael Myers.

venerdi 135 Venerdì 13 – Sean S. Cunningham (1980): Se non avete mai visto il primo film della serie probabilmente lo assocerete al celebre Jason, il killer con la maschera da hockey e la motosega. In realtà non è così: nel primo film il personaggio non appare, e la soluzione finale, ispirata da altri due film molto celebri, è una sorpresa.

maniac6 Maniac – William Lustig (1980): Frank Zito è un serial killer che si aggira di notte a New York uccidendo giovani e prostitute. Un altro piccolo cult degli anni ’80.

Nightmare7 Nightmare – Wes Craven (1984): Freddy Kruger è uno dei personaggi più iconici del genere. Per vendicarsi degli adulti che lo hanno bruciato vivo, ritorna negli incubi dei loro figli per farli a pezzi. Tra gli elementi più originali nel genere una certa macabra ironia nel volgare personaggio.

candyman-1992--018 Candyman – Bernard Rose (1992): Se si ripete per cinque volte il suo nome, apparirà. Non è Beatlejuice, ma Candyman, un afroamericano dedito al massacro generalizzato.

scream9 Scream – Wes Craven (1996): A metà degli anni ’90, Craven ritorna nel genere, ormai invecchiato e senza più nulla da dire, e di fatto lo rielabora, concludendo un discorso che con i suoi film aveva contribuito a creare. Scream è metacinematografia pura, un film folle e immediato, ma anche molto intelligente. Peccato per i sequel.

final destination10 Final Destination – James Wong (2000): Lo slasher è finito da un pezzo. Di personaggi iconici non se ne inventano più e tutto va avanti tramite sequel e infinite e noiose rielaborazioni dello stesso canovaccio. Il film di Wong, nel quale l’assassino inarrestabile è nientemeno che la morte stessa e i giovani vengono fatti fuori nei mondi più creativi possibili, rappresenta l’ultimo colpo di coda di un genere che oggi non ha più nulla da dire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...