Monster movie

I 10 migliori monster movie della storia del cinema

Attenzione! Per “dieci migliori film” non si intendono necessariamente i più belli, ma i più importanti, quei film cioè che, per un motivo o per un altro, hanno influenzato e dato un forte contributo alla storia del cinema, o sono stati innovativi o particolarmente rappresentativi di un periodo o di un sottogenere.

golem1 Il Golem: Come venne al mondo (Der Golem) – Paul Wegener (1920): Forse il primo mostro della storia del cinema è in questo film, uno dei primi (non tra i migliori) dell’espressionismo tedesco, che affonda le sue radici nelle tradizioni giudaiche. Rappresenta il terzo, e oggi unico sopravvissuto, film realizzato sul tema dal regista tedesco.

LostWorld2 Il mondo perduto (The lost world)Harry Hoyt (1925): Molto più netta l’influenza, che supera i decenni fino ad arrivare al sequel di Jurassic Park, soprattutto nel finale ambientato in città, di questa trasposizione del romanzo di Arthur Conan Doyle all’avanguardia per effetti speciali che avrebbero dominato nel genere per i decenni seguenti. Oggi è qualcosa che viene data per scontato, ma, quando ancora il cinema era l’unica finestra sul mondo e su universi esistenti o no, poter vedere animati sullo schermo dei dinosauri come mai prima di allora era un’esperienza da brividi per l’epoca.

frankenstein3 Frankenstein – James Whale (1931): Uscito a poca distanza da Dracula di Browning, il capolavoro di Whale, oltre ad essere stato ripreso in mille e più citazioni e ad aver influenzato un numero impressionante di pellicole, inaugura le serie dei mostri della Universal (che in realtà esistevano fin dal decennio precedente) che andrà avanti fino agli anni ’50, creando un universo di personaggi da far impallidire ciò che la Marvel sta portando al cinema negli ultimi anni.

king-kong4 King Kong – Merian C. Cooper, Ernest B. Schoedsack (1933): Perfezionando gli effetti utilizzati dieci anni prima nel Mondo Perduto, e creando un immaginario originale basato sulla struttura della Bella e la Bestia, gli autori plasmarono dal nulla uno dei più grandi kolossal della storia. King Kong non è tuttavia soltanto negli straordinari effetti speciali d’epoca, quanto nella fusione, di importanza assoluta per la storia del cinema, di una serie di stilemi narrativi e caratteriali che da allora avrebbero fatto scuola e che non sono troppo diversi da ciò che ancora oggi vediamo al cinema.

godzilla5 Godzilla (Gojira) – Ishiro Honda (1954): Da qui parte la più lunga serie cinematografica della storia del cinema. Honda prende spunto da una pellicola americana dell’anno precedente intitolata Il risveglio del dinosauro (The Beast from 20,000 Fathoms) che si avvaleva degli effetti speciali del maestro del genere Ray Harryhausen, e la trasporta in un’ambientazione nipponica. Oltre alla fortissima influenza culturale del personaggio mostruoso, che quasi quaranta anni dopo l’avrebbe riportato in America con un remake, si ricorda anche l’impianto tematico del film, chiara denuncia contro l’utilizzo devastante dell’atomica proprio contro il Giappone nemmeno dieci anni prima.

them6 Assalto alla Terra (Them!) – Gordon Douglas (1954): Tanto ingenuo in alcuni frangenti quanto assolutamente influente in altri, il film, capostipite dei B-movie dell’epoca, racconta l’attacco di alcune formiche modificate da radiazioni atomiche (anche qui ritorna l’incubo nucleare) ad una cittadina del Nuovo Messico. Questo soggetto diventerà un modello assoluto, seguito a più riprese e omaggiato, ormai al suo tramonto, nel 1990 dal cult movie Tremors.

jaws7 Lo squalo (Jaws) – Steven Spielberg (1975): Uno dei film più importanti degli anni ’70 è un monster movie atipico, in cui la natura non sovrannaturale del mostro passa in secondo piano rispetto alla sua inafferabilità, invisibilità (l’animale non si vede fino a poco prima della fine) e clima di terrore creato dai suoi improvvisi assalti. L’influenza del film, uno dei più grandi successi commerciali della storia, forse il vero capolavoro assoluto di Spielberg, è poi davvero enorme.

Alien-Ripley8 Alien – Ridley Scott (1979): Il secondo capolavoro fantascientifico dopo Blade Runner proietta la paura per l’ignoto in uno dei luoghi cinematografici più spaventosi: lo spazio. Non è il mostro ad arrivare da noi, ma siamo noi ad andare da lui. Fantahorror tra atmosfere angoscianti, scenografie straordinarie e una delle creature più spaventose mai viste.

the thing9 La cosa (The Thing) – John Carpenter (1982): Uno dei maestri dell’horror, qui impegnato nel remake di un classico degli anni ’50 di Howard Hawks, sostituisce le tensioni da Guerra Fredda con una paura più sottile, che indaga sui turbamenti interni all’uomo, in un contesto in cui l’orrore esterno è solo causa scatenante. Terribile, angosciante e claustrofobico.

the host10 The Host – Bong Joon-ho (2006): Dalla Corea del Sud uno dei monster movie più atipici di sempre (qui la recensione). Ancora una volta l’attacco del mostro è una scusa. Dietro il valore simbolico della creatura l’accusa alla sudditanza del Paese nei confronti degli Stati Uniti e l’unico valore della tradizione e della famiglia come contrapposizione al clima di degrado in cui versa lo Stato. Oggi, in un periodo in cui ogni genere deve essere per forza o omaggiato o rielaborato e nulla esiste nella sua forma più pura, cos’è invece il monster movie? Da J.J. Abrams, che recentemente ha dato anche il proprio contributo al genere con Super 8, il regista Matt reeves nel 2008 ha fuso mockumentary (finto documentario) e monster movie realizzando Cloverfield, pellicola dal ritmo serrato, angosciante e inverosimile, ultima contaminazione di un genere che oggi appare diviso tra omaggi (Pacific Rim) e remake (il nuovo Godzilla americano uscirà il prossimo anno).

3 risposte a Monster movie

  1. lupokatttivo ha detto:

    Ottimo the host, certo ne avrei infilati almeno altri 34, ma i tuoi 10 coprono comunque una bella parte. Davvero godzilla esce di nuovo l anno prox…..waaaa nn vedo l ora 🙂

    • Simone Novarese ha detto:

      grazie 🙂 eh sì, è la solita sfida impossibile sceglierne solo 10 (anche se il vero dramma sarà con il genere noir…) Anche io non vedo l’ora per il nuovo Godzilla, visto il teaser un pò di tempo fa e sembrerebbe piuttosto figo 😀

  2. Pingback: 4 monster movie (più 1) migliori di Godzilla | Troppo lontani dalle stelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...