Archivi categoria: Studio Ghibli

Si alza il vento (2013): recensione

Nel chiudere la sua carriera, Hayao Miyazaki ritorna al vento. Lo fa con un film che si alza leggero sulle ali dei ricordi, trascinato da un dramma umano di rara forza nella sua filmografia, scandito da conflitti, personali e non … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato | Lascia un commento

La collina dei papaveri (2011): recensione

Con La collina dei papaveri, Goro Miyazaki allontana le nubi fosche che si erano addensate sul suo futuro di autore fin dall’esordio non memorabile dei Racconti di Terramare. Rigettando la complessità dell’intreccio e le contaminazioni fantasy di quell’opera, il regista … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato | 2 commenti

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento (2010): recensione

Il debutto alla regia di Hiromasa Yonebayashi nel 2010 con Arietty – Il mondo segreto sotto il pavimento (titolo originale Karigurashi no Arrietty) , è solo l’ultimo tentativo compiuto dallo Studio Ghibli di affrancarsi dal controllo di Miyazaki e Takahata … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato | Lascia un commento

Ponyo sulla scogliera (2008): recensione

Nel 2008, all’uscita di Ponyo sulla scogliera (Gake no Ue no Ponyo), il nome di Hayao Miyazaki è noto in tutto il mondo. Dopo l’Oscar alla Città incantata nel 2003 era giunto l’ennesimo riconoscimento con il Leone d’oro alla carriera … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato | Lascia un commento

I racconti di Terramare (2006): recensione

Non sono pochi i punti in comune tra I racconti di Terramare (Gedo senki) del 2006 e Il castello errante di Howl uscito due anni prima. Ancora una volta un fantasy basato su una serie di romanzi occidentali, fortemente rielaborato … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato | 1 commento

Il castello errante di Howl (2004): recensione

Fin dal paradossale titolo, Il castello errante di Howl (Hauru no ugoku shiro) è un’opera che stringe lo sguardo sulle contrapposizioni e sui paradossi, sul gioco degli opposti in una vicenda nella quale le tematiche storiche dell’autore superano le necessità … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato | Lascia un commento

Neko no Ongaeshi (2002): recensione

Nel 2002 esce quello che, ad oggi, è l’unico sequel – ma non è del tutto corretto definirlo così – della storia dello Studio Ghibli. Si tratta di Neko no Ongaeshi (letteralmente “La ricompensa del gatto“), piccola produzione che riprende … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato | Lascia un commento

La città incantata (2001): recensione

Tra la fine degli anni ’90 e i primi anni del Duemila cambia completamente la percezione del genere d’animazione in Occidente. La distribuzione di Principessa Mononoke, giunta in Italia e nel resto del mondo tempo dopo l’uscita in Giappone, non … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato , , | 3 commenti

Hōhokekyo tonari no Yamada-kun (1999): recensione

Animazione sperimentale e rapporti famigliari per Isao Takahata, nel suo quarto film diretto per lo Studio Ghibli. Hōhokekyo tonari no Yamada-kun (titolo internazionale, My Neghbors the Yamadas) rappresenta una piccola deviazione dal percorso dello Studio, un film diverso dal solito, … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | Contrassegnato | 1 commento

Principessa Mononoke (1997): recensione

Le forze della vita e della morte non erano mai stati rappresentate con tanta forza e brutalità nell’animazione. Con Principessa Mononoke (Mononoke Hime), Hayao Miyazaki compie un ulteriore passo in avanti nella propria poetica, ormai completamente assorbita e ammaestrata, e … Continua a leggere

Pubblicato in Speciali e saghe, Studio Ghibli | 2 commenti